Tegole dal cielo. L'”effetto Beckett” nella cultura italiana

A cura di: Gianfranco Alfano, Andrea Cortellessa
Editore: EDUP, 2006

Indice del volume: Long After Beckett (di Gianfranco Alfano, Andrea Cortellessa); Come uno. “Beckett & Borges, Fruttero & Lucentini” (di Domenico Scarpa); Salvarsi dall’inferno. Beckett e Calvino a caccia di parole (di Nicola Turi); Intorno alla genesi dell’Hilarotragoedia di Giorgio Manganelli [1999] (di Aldo Tagliaferri); Variazione, modulazione, spazio. Samuel Beckett e Giorgio Manganelli [1999] (di Gianfranco Alfano); Il sasso e l’uovo. Beckett e Antonio Porta (di Federico Francucci); L’aldilà travestito. Il Fin de partie beckettiano e le Storie naturali di Edoardo Sanguineti (di Gilda Policastro); Entretien Vassalli/Beckett (di Stefano Gallerani); Lo scriba indigente. Gianni Celati attraverso Samuel Beckett (di Giancarlo Alfano); Ripartire da zero. La presenza di Beckett nella narrativa italiana (di Luigi Severi); Resti di Beckett nella poesia italiana di oggi (di Paolo Zublena); Semantica e sintassi beckettiana in Gabriele Frasca e Giuliano Mesa (di Andrea Ingelse); Beckett in Italia. La fortuna teatrale [1997] (di Franco Quadri); La comicità dell’esistenza. Una via italiana a Samuel Beckett [2002] (di Luca Scarlini); I drammaturghi italiani contemporanei e il modello beckettiano (di Tiberia De Matteis); La terra vista dalla luna. Note su Samuel Beckett e l’arte in Italia (di Stefano Chiodi); Una radio piena di specchi. Riflessioni sulla radiodrammaturgia di Samuel Beckett in Italia (di Maria Parsi); Beckett in poesia [1964] (di Antonio Porta); Nota per Beckett [1996] (di Franco Fortini) – BECKETT IN ITALIA, OGGI: Traduzioni – interviste di Giancarlo Alfano a Carlo Fruttero, Aldo Tagliaferri, Gabriele Frasca; Persistenze – interviste di Andrea Cortellessa a Luigi Malerba, Sebastiano Vassalli, Gianni Celati, Franco Cordelli, Cosimo Ortesta, Valerio Magrelli, Patrizia Valduga, Tommaso Ottonieri, Giuliano Mesa, Beppe Sebaste, Marosia Castaldi, Antonella Anedda, Vito M. Bonito, Francesco Permunian, Vitaliano Trevisan, Daniele Benati, Paolo Nori, Sandro Dell’Orco, Elisa Biagini.

Quarta di copertina: «Tegole dal cielo ricostruisce il rapporto tra la cultura italiana, non solo letteraria, e Beckett. Numerose ricerche innovative indagano l'”effetto Beckett” in Italia, e dunque la fortuna e la ricezione nel nostro Paese dell’opera beckettiana, presentandosi come delle vere e proprie primizie del lavoro filologico e critico. Oltre a saggi sulla presenza di Beckett nella narrativa, nella poesia e ovviamente nel teatro, vengono passate in rassegna altre forme di arte e videoarte degli ultimi decenni. Tegole dal cielo è infine corredato dalle interviste ai principali traduttori dei testi del grande autore irlandese, e da un questionario ad alcuni tra i principali nostri autori in attività, che hanno voluto raccontare il loro primo incontro con Beckett e la loro personale relazione con la sua opera».


Hit Counter provided by Los Angeles Windows