Faux départs

Titolo originale: Faux départs | Data di composizione: 1965 | Prima edizione: “Kursbuch” n. 1, giugno 1965 | Edizioni italiane: Inedito.

Faux départs (“False partenze”) è una prosa breve in quattro parti, le prime tre in francese, l’ultima in inglese. Si tratta probabilmente dell’unico testo bilingue di Beckett e fa parte del groviglio narrativo da cui sono scaturiti Immaginazione morta immaginate, Quello che è strano, via e la prosa Immobile contenuta in Fallimenti. Il tutto proveniva a sua volta da un progetto di romanzo, poi abbandonato, che nelle intenzioni di Beckett avrebbe dovuto intitolarsi Fancy Dying (traducibile in “fantasia di morire” o “voglia di morire”).


Hit Counter provided by Los Angeles Windows