Finale degli Audaci

Finale degli Audaci

La Compagnia degli Audaci propone per la prima volta Finale di partita in scena al Teatro degli Audaci di Roma dal 5 al 22 marzo 2015 per la regia di Leonardo Cinieri Lombroso e con Flavio De Paola (Hamm), Enrico Franchi (Clov), Maria Cristina Gionta (Nell) ed Emiliano Ottaviani (Nagg).

Una messinscena estremamente attuale, i cui personaggi potrebbero esserci più vicini di quanto pensiamo. Guardandoci intorno, non è difficile incontrare Nell e Nagg ai bordi delle strade coperti da soli cartoni, costretti a vivere di elemosina. Nagg e Nell potrebbero rappresentare quell’umanità che vive nel dramma di pensioni insufficienti, in famiglie costrette ad abbandonare le proprie terre o a rinunciare alla propria casa, private della dignità. E quanto spesso il Clov dentro di noi desidera fortemente qualcosa di migliore, camminando sul filo della precarietà e cercando invano un riscatto, per poi rassegnarsi? Almeno una volta abbiamo giocato o giocheremo, come Hamm, un’accanita partita contro il più astuto dei rivali: la vita.

Con il suo Finale di partita il Teatro degli Audaci offre allo spettatore tanti spunti di riflessione sulla propria esistenza e gli lancia la sfida di districarsi tra le misteriose menti dei personaggi di questo spettacolo.

«Riprendere oggi un testo come Finale di partita diventa interessante perché è una riflessione sull’individualità – ha dichiarato Cinieri Lombroso – incentrando questa riflessione intorno alla domanda: che cosa vuol dire esistere? E forse in questi giorni molti di noi se lo chiedono vedendo e sentendo i fatti che succedono intorno a noi.»

Per informazioni: www.teatrodegliaudaci.it

Altri articoli che potrebbero interessarti:

  • Teatrino Giullare: visioni della scacchieraTeatrino Giullare: visioni della scacchiera Davvero un volume prezioso questo Giocando finale di partita edito dalla Titivillus nel 2006 e tutto dedicato a una delle messinscene più originali e al tempo stesso rigorose di Finale di […]
  • Le voci dei bambini fanno tremare la casa di HammLe voci dei bambini fanno tremare la casa di Hamm Ieri sera, al Teatro India di Roma, due anziane signore del pubblico si sono alzate a distanza di dieci minuti l’una dall’altra durante la prima mezz’ora del Finale di partita per la regia […]
  • Un finale per SamUn finale per Sam A differenza di quel che accadrebbe con Aspettando Godot – riguardo al cui sequel di Bulatović, Godo je došao (1966), Beckett ebbe parole di severità e distanza – non è eretico ipotizzare […]